“RICE FOOD BLOGGER 2018″….la MIA semifinale!

Risate e Risotti“,  la manifestazione che premia la buona cucina e il sano divertimento giunge all’undicesima edizione….

E con essa, il Contest “Rice food blogger“dedicato alla Chef Giuseppina Carboni è giunto, il 16 Giugno, alla semifinale!

Non conoscevo Luca Puzzuoli e non conoscevo tutto questo entusiasmante “contenitore” di divertimento, di eccellenze culinarie, di genuinità, qualità, competenza e di bravura, bravura degli organizzatori nonché dei concorrenti stessi!

Cosa c’entro io? Io ho partecipato al contest : realizzare una ricetta a base di riso e dei sui derivati, naturalmente inedita e a scelta tra primi, secondi e dessert.

Dopo aver letto velocemente il regolamento, mi decido a partecipare, e lo faccio con una ricetta non propriamente nelle mie corde: un dessert!

Realizzo il mio “DESSERT DI CREMA CAFFE’ E MANDORLE CON RISOLATTE ALL’ANICE“, dove tradizione e rivisitazione si fondono mescolando sapori della mia terra…

Mai e poi poi pensavo che la mia ricetta sarebbe potuta arrivare in semifinale! E così, quando mi danno la notizia che sono tra i 12 semifinalisti…..panico!

Gioia e panico in realtà si univano in uno strano mix : già mi immaginavo a competere con altri blogger per la realizzazione di un originale risotto, eppure il panico aveva la meglio! La paura di non essere all’altezza, di non essere capace è una costante che mi accompagna in ogni mia “prova”!

Ecco che arriva il fatidico giorno, accompagnata da mio marito e dai miei figli, partiamo all’alba direzione “Chef Academy di Terni”.

Ad attenderci, una giuria di tutto rispetto, formata da Luca Puzzuoli patron della manifestazione, nonché persona davvero squisita! Da subito ha messo tutti noi concorrenti a proprio agio, facendo trasformare quel clima di “concorrenza” in un clima di Festa, di divertimento e di gioia!

La giuria era inoltre composta da Cristiana Curri food blogger e vincitrice dell’edizione 2016, Stefano Saccoccio food specialist e ricercatore di prelibatezze, Conte Giuseppe Garozzo Zannini Quirinivolto conosciuto di Master Chef, Chef Ronny Albucci preside della Chef Academy di Terni, Chef Maurizio Di Mario il pasticcere della trasmissione “Chef per un giorno” e docente della Chef Academy, Chef Andrea Goracci Executive chef del Ristorante La Pergola di Magliano Sabina, Chef Matteo Barbarossa docente della Chef Academy e Chef del Consorzio Pecorino Romano Dop, avevano il compito di giudicare quanto  preparato dai 12 semifinalisti ammessi alla finale, selezionati tra i 118 partecipanti.

 

Com’è mia abitudine, arrivo comoda quella mezz’ora prima dell’ora fissata . Breve e veloce presentazione con gli altri concorrenti e via….si comincia!

 

La mia mistery box, consegnata a sorteggio per ogni concorrente, non era proprio nelle mie “corde” : al suo interno mele, composta di lampone, polvere di lampone, parmigiano reggiano, zucchero, timo, finocchietto, oltre all’immancabile riso!

Penso subito che non sono stata proprio fortunata, ma vedo il lato positivo e penso…”ok..proviamoci! Poteva anche andare peggio!”

Mi metto subito a lavoro, tutti gli ingredienti davanti a me…la mia mente che pensa a come valorizzarli al meglio…e via : a lavoro!

Presento il “RISOTTO DI TAMARA” ( …nome originale vero?!?!) alla giuria: un risotto in crema di mele e composta di lamponi, aromatizzato al timo, con chips croccanti di mele dolci, polvere di lampone e cialda al parmigiano.

 

E poi tutti a pranzo, nella bellissima cornice del ristorante La Pergola” di Magliano Sabina. E dentro di me pensavo : “ma cosa vuoi mangiare che ho la tensione ancora alla stelle?!” Si perché il nome dei 5 finalisti sarebbe stato indicato solo a fine pranzo!

E finalmente la “sorpresa”: incredula, emozionata e felicissima sono in finale!

Il “RISOTTO DI TAMARA” è piaciuto e si è classificato tra i primi 5 andando dritto dritto alla finale del 14 Luglio presso “Al Vittoria Restaurant” di Atessa (CH).

I 12 RISOTTI DEI CONCORRENTI

I primi ad esultare, sono i stati i miei figli, che ci speravano e che mi hanno sostenuta quando io ho sempre detto loro ” bimbi…si va, ci si diverte, si sta insieme e se mamma arriva 12….va benissimo ugualmente! E’ bellissimo esserci e non tutti andranno in finale, quindi siate ugualmente felici…..vada come vada!”.

Ma la gioia dei bimbi si sa, è incontenibile, è spontanea e senza riserve!

Credo di partecipare alla finale con la stessa “tifoseria”, pare che abbia portato bene!

Un grazie enorme a Luca Puzzuoli, padrone di casa impeccabile! Oltre ad AIFB – Associazione Italiana Food Blogger, partner dell’evento, nonché a tutti gli organizzatori e agli sponsor che hanno reso tutto ciò possibile!

Grazie a :

Parmigiano Reggiano, Pecorino romano dop Cibaria Srl, Pasta Verrigni, Mase’, Olio di ItalyHeart, Riso Maremma, Boscovivo Tartufi, Passate di pomodoro Ciro Flagella, L’isola d’Oro – conserve ittiche, Composte di Lamponi dei Monti Cimini. (Ricercatezze fine food & wine).

*Articolo sponsorizzato.

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 114 times, 1 visits today)
Non sono presenti commenti

Inserisci un commento