RAVIOLI AL NERO DI SEPPIA CON POMODORINI CONFIT, PECORINO E GRANELLA DI PISTACCHI

Il Natale è ormai arrivato, e Voi avete già in mente il vostro menù delle feste?

C’è chi prepara tutto da solo, chi si fa aiutare, chi fa solo l’invitato. Ma si sa, Dicembre è il mese delle grandi abbuffate!

Che poi, in realtà, il problema reale delle festività natalizie non è il pranzo di Natale o di Capodanno, ma sono le mille e mille cene che ruotano intorno : la cena dei colleghi, la cena della palestra, la cena delle amiche….insomma, tutto ruota intorno al cibo. Perché si sa, il cibo unisce, è convivialità, è il modo migliore per passare del tempo con le persone a cui vogliamo bene.

E allora facciamolo questo sforzo, che poi da Gennaio tutti a dieta!

E proprio pensando al pranzo di Natale, ho elaborato questa ricetta, un bel primo di pasta ripiena adatta alle grandi feste!

RAVIOLI AL NERO DI SEPPIA CON POMODORINI CONFIT, PECORINO E GRANELLA DI PISTACCHI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Per la sfoglia:

  • 5 uova,
  • 500 g di semola di grano duro,
  • 1 cucchiaio di olio,
  • un pizzico di sale fino,
  • un cucchiaio di nero di seppia.

Per il ripieno:

  • 1 uovo,
  • 500 g di spinarolo (in alternativa sogliola),
  • 70 di parmigiano reggiano grattugiato,
  • 300 g di ricotta di mucca,
  • sale e pepe q.b,
  • un cucchiaino di aneto.

Per le foglie al nero di seppia:

  • 30 g di farina
  • 40 g di acqua
  • 1 cucchiaino di nero di seppia

Per il condimento:

  • 400 g di pomodorini confit ( per la ricetta completa clicca qui )
  • olio extravergine di oliva,
  • 100 g di granella di pistacchio,
  • scaglie di pecorino stagionato.

PREPARAZIONE :

Cominciate preparando il ripieno della pasta. Cuocete il pesce a vapore, privatelo delle lische qualora ci fossero e frullate tutto insieme ad 1 uovo, al parmigiano grattugiato, alla ricotta e aggiustate di sale e pepe, unite infine una manciata di aneto. Una volta che avrete amalgamato per bene tutti gli ingredienti, tenete da parte.

Procedete ora nel preparare la sfoglia. Mettete 300 g di semola sulla spianatoia, al centro versate 3 uova, 1/2 cucchiaio di olio di oliva e un pizzico di sale. Amalgamate dapprima con l’aiuto di una forchetta e poi impastate con le mani in modo vigoroso, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Copritelo con la pellicola alimentare oppure con un canovaccio e fate riposare. Questa sarà la vostra sfoglia “gialla”.

Preparate ora alla stessa maniera la “sfoglia nera” utilizzando 200 g di semola, 2 uova, 1/2 cucchiaio di olio d’oliva, un pizzico di sale e 1 cucchiaio di nero di seppia. Coprite con la pellicola alimentare e tenete da parte.

Nel frattempo che le “sfoglie” riposano per circa una mezzoretta, potete preparare le foglie al nero di seppia.

Amalgamate 30 g di farina con 40 g di acqua e qualche goccia di nero di seppia.

Una volta che avrete  ottenuto un impasto omogeneo, prendete lo stampo ( io ho utilizzato questo stampo della Silikomart, clicca qui ) di silicone e spatolate per bene l’impasto al di sopra di ogni foglia.

Cuocete al forno per circa 15 minuti a 200° C. Fate raffreddare completamente e poi estraete con molta delicatezza le foglie al nero di seppia. Tenete da parte.

 

 

Riprendete ora le sfoglie e il ripieno e procedete con i ravioli. Con l’aiuto di una sfogliatrice stendete un pò d’impasto giallo e un pò d’ impasto nero e create le sfoglie come preferite : potete fare dei ravioli con un lato giallo e uno nero, oppure creare una sfoglia a strisce, sovrapponendo e alternando i due tipi di sfoglia, a voi libertà di scelta.

Unica raccomandazione è quella di aiutarvi con parecchia semola nel passare l’impasto nella sfogliatrice onde evitare che si attacchi, e cercate di creare una sfoglia sottile ma non troppo, onde evitare che si rompa in cottura facendo fuoriuscire il ripieno.

Prendete quindi l’apposito stampo per fare i ravioli, stendete una sfoglia,  farcite con il ripieno, coprite con altra sfoglia e via, i ravioli saranno pronti. Ripete fino ad ultimare la sfoglia e i ripieno disponibile. ( Io per fare i ravioli ho utilizzato questo stampo della Tescoma, clicca qui  ).

 

 

I ravioli così’ ottenuti possono essere mantenuti in frigo per circa 24/48 ore al massimo. Pertanto, al momento di cuocerli fate bollire abbondante acqua salata e lasciateli cuocere per qualche minuti. Per il condimento vi basterà scaldare un giro d’olio d’oliva, unire i pomodorini confit e un cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta.

Scolate i ravioli al dente, versateli nel condimento e fateli risaltare per qualche minuto.

Ora impiattate unendo la granella di pistacchio, qualche scaglia di pecorino e le foglie al nero di seppia.

Non mi resta che Augurare a tutti Voi, Buon Appetito e soprattutto, Buon Natale!

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 119 times, 1 visits today)
Titolo
recipe image
Nome Ricetta
RAVIOLI AL NERO DI SEPPIA CON POMODORINI CONFIT, PECORINO E GRANELLA DI PISTACCHI
Pubblicato il
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
Non sono presenti commenti

Inserisci un commento