PEPERONATA

Oggi, per il CALENDARIO DEL CIBO ITALIANO,  Manuela Valentini del blog Profumi e Coloriambasciatrice della PEPERONATA , ci aspetta sul sito AIFB  per svelarci storia e tradizione di questo piatto conosciutissimo!

Inutile dire che la PEPERONATA, prende il nome dal suo ingrediente principale : il peperone. La ricetta, originaria del Sud Italia, non tarda ad essere ben presto largamente utilizzata in tutta la penisola. Inoltre ne esistono molteplici varianti, da quella fredda e servita come antipasto, a quella calda ideale come contorno. Gli ingredienti principali, oltre al peperone, sono il pomodoro maturo o passata di pomodoro, olio e cipolla.

peperonataARTVERT2

Fino a qualche tempo fa, fare la peperonata, era un piccolo sfizio per me e mio marito, i bambini se ne guardavano bene dall’ assaggiarla. Ora invece, hanno capito anche loro, che è un piatto a cui difficilmente si può resistere. Il segreto? Tanto pane fresco! C’è chi ama accompagnare questo contorno con delle bruschette, io no, io amo le fette di pane fresco, morbido e profumato, con tanta mollica da inzuppare nel piatto….ecco lo so, avete già l’acquolina!

peperonata

PEPERONATA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

  • 2 peperoni gialli,
  • 2 peperoni rossi,
  • 2 peperoni verdi,
  • 1 cipolla di Tropea,
  • 1 spicchio d’aglio in camicia,
  • 400 ml di passata di pomodoro,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale e pepe q.b.

peperonataARTOR

PROCEDIMENTO : Lavate i peperoni, asciugateli e tagliateli a listarelle, avendo cura di eliminare i semini all’interno. In un’ampia padella versate dell’olio extravergine di oliva, la cipolla tagliata a fettine sottili e lo spicchio d’aglio. Lasciate rosolare e quando la cipolla comincia ad appassire, togliete l’aglio dalla padella e unite i peperoni. Mescolate, coprite e lasciate cuocere per circa 15 minuti. Se necessario, aggiungete appena mezzo bicchiere, mescolate, salate e unite la passata di pomodoro. Coprite di nuovo e lasciate cuocere a fuoco dolce per una ventina di minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiustate di sale e ultimate con una generosa macinata di pepe nero e qualche fogliolina di basilico fresco….e Buona peperonata a tutti!

peperonataARTVERT

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 196 times, 1 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

Titolo
Nome Ricetta
PEPERONATA
Pubblicato il
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
12 Commenti
  • Manu

    4 Agosto 2016 at 14:03 Rispondi

    Grazie Tamara per questa bellissima peperonata solare, moltissime sono le versione della peperonata ed oggi ne abbiamo avuto la conferma, ma per me la peperonata è come la tua da accompagnare con il pane per poter asciugare tutto il sughetto, veramente da leccarsi i baffi e ci credo che i ragazzi hanno capito che non è un piatto da accantonare
    Ciao Manu

  • Valentina

    4 Agosto 2016 at 15:27 Rispondi

    Questa peperonata è bellissima, l’aggiunta del pomodoro le conferisce un aspetto vellutato e scioglievole, e mi pare di sentirne il sapore fin da qui! Bellissima!

    • Tamara

      5 Agosto 2016 at 17:30 Rispondi

      Grazie cara! 🙂

  • Giuliana

    4 Agosto 2016 at 16:08 Rispondi

    grazie Tamara! Bella anche la tua ricetta, e anche l’uso del pane fresco ne fa una ricetta che lega tutte le regioni da nord a sud,
    Per me è la classica michetta, per te le fette di pane ricche di mollica….sempre un mangiare da re!

  • fausta lavagna

    4 Agosto 2016 at 17:19 Rispondi

    infatti l’acquolina m’è venuta. Chi può resitere a una zuppetta (io la chiamo puccetta) così piena di sapore? Bellissima questa tua “signora in rosso” che ha saputo farsi largo anche nel cuore dei tuoi bimbi. Nel mio ha lasciato il segno. Un bacione 🙂

    • Tamara

      5 Agosto 2016 at 17:29 Rispondi

      Grazie Fausta!

  • Lory

    4 Agosto 2016 at 17:49 Rispondi

    Hai ragione Tamara, la peperonata va’ accompagnata con una bella fetta di pane, per poter fare la scarpetta! ;o)
    Buona serata,
    Lory

    • Tamara

      5 Agosto 2016 at 17:29 Rispondi

      Grazie cara!

  • Enrica Gouthier

    4 Agosto 2016 at 18:22 Rispondi

    Tami…altro che acquolina! Io inzupperei pagnotte intere nella tua peperonata! Semplicemente fantastica!

    • Tamara

      5 Agosto 2016 at 17:29 Rispondi

      Grazieeeee 😉

  • Marianna

    4 Agosto 2016 at 21:11 Rispondi

    La tua peperonata me la mangerei, minimo, con una tonnellata di pane… della serie scarpetta fino all’ultima traccia!! Mi piace tantissimo, la devo fare assolutamente anche io!!!

    • Tamara

      5 Agosto 2016 at 17:29 Rispondi

      Grazie mille cara! 🙂

Inserisci un commento