RAVIOLI DI SAN LEO – Ricetta tipica delle Marche

Anche questo mese l’ MTChallenge non si è smentito e mi ha dato la possibilità di preparare una ricetta da leccarsi i baffi :  ” raieu co-u tuccu “, ossia ravioli alla genovese, proposti da Monica e Luca del blog Fotocibiamo vincitori della sfida dello scorso mese!

Sono onesta nel dire che non ero proprio nuova a questo genere di ricette, amo fare la pasta ripiena, soprattutto nelle giornate dove ho un pò di tempo a disposizione per regalare ai miei familiari un primo piatto fatto con amore! La ricetta che ho scelto per questa bellissima sfida n. 52 dell’MTC sono i “ravioli di San Leo”, tipica pasta ripiena tutta marchigiana! Non potevo non scegliere una ricetta della mia regione, di ritorno dal raduno AIFB della scorsa settimana, dove si è tanto parlato dell’importanza e della rivalutazione del nostro territorio,  immediatamente ho pensato alle innumerevoli ricette di pasta ripiena della mia zona, così ho ripreso in mano il mio libro di ricette tipiche delle Marche e ho cominciato a studiare un pochino.

Ho deciso per questa ricetta semplice negli ingredienti e nella preparazione e ci tenevo a mantenerla così com’è originariamente, senza stravolgerla nemmeno un pochino. Ho mantenuto la ricetta tradizionale per riproporre un piatto antico che veniva preparato nei giorni di festa e che rischia di scomparire dalle nostre tavole perché sono ormai pochissimi coloro che ancora fanno la pasta a casa, molto più comodo acquistarla già pronta! Ma di certo, un piatto come questo, preparato con amore e pazienza vi renderà fieri e orgogliosi e vi gratificherà come non mai!

con questa ricetta partecipo alla sfida n. 52 di MTChallenge

banner

RAVIOLI DI SAN LEO – Ricetta tipica delle Marche

 

INGREDIENTI PER IL RAGU’ TRADIZIONALE : 

  • 600 g di pomodori o passata di pomodoro,
  • 1 carota,
  • qualche chiodo di garofano,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale,
  • 400 g di carne macinata mista ( vitellone, pollo e maiale )
  • una costa di sedano,
  • una cipolla,
  • un bicchiere di vino bianco,
  • pecorino grattugiato,
  • pepe.

INGREDIENTI PER I RAVIOLI : 

  • 400 g di semola di grano duro ” Senatore Cappelli”, io ho usato la semola macinata a pietra dell’ Antico Molino Santa Chiara.
  • 200 g di bietole,
  • 100 g di erbe miste di campagna,
  • 4 foglie di borragine,
  • 150 g di ricotta,
  • un pizzico di cannella,
  • 150 g di parmigiano,
  • 3 uova,
  • 200 g di spinaci,
  • qualche fogliolina di maggiorana,
  • 30 g di burro,
  • un limone non trattato,
  • noce moscata,
  • olio extravergine di oliva,
  • sale.

raviolisanleoART

PROCEDIMENTO PER IL RAGU’ : Infilzate qualche chiodo di garofano nella cipolla, poi lasciatela rosolare in una capiente pentola con dell’olio d’oliva, la carota e il sedano tritati finemente. Unite la carne macinata, mescolate e lasciate cuocere a fuoco medio, salate e pepate, alzate la fiamma, sfumate con il vino bianco e dopo che sarà evaporato unite la passata di pomodoro o pomodoro fresco. Abbassate il fuoco, coprite e lasciate cuocere per almeno un ‘ora e mezza mescolando di tanto in tanto, regolate di sale e solo a fine cottura unite il pecorino. Spegnete il fuoco e tenete da parte.

raviolisanleoraguCOLLAGE

raviolisanleoragu4

PROCEDIMENTO PER I RAVIOLI : Disponete la farina a fontana sulla spianatoia , aggiungete le uova al centro, un pizzo di sale e 100 ml di acqua tiepida. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sodo e omogeneo, copritelo poi con un canovaccio umido e lasciatelo riposare per circa 30 minuti. Nel frattempo dedicatevi a preparare il ripieno. Lavate tutte le verdure e le erbe, lessatele, scolatele e strizzatele molto bene per far uscire tutta l’acqua di cottura e infine tritate il tutto. In una casseruola fate rosolare le verdure tritate con appena un filo d’olio extravergine di oliva e il burro, aggiungete le foglie di borragine e la maggiorana spezzettata. Spegnete il fuoco e raccogliete tutto in una terrina, unite il parmigiano reggiano grattugiato, la ricotta, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di cannella e un pò di noce moscata, amalgamate bene tutti gli ingredienti, se necessario aggiustate di sale. Ora cominciate a fare i ravioli. Prendete un pò di pasta alla volta e con il tirapasta formate delle lunghe e sottili sfoglie, io ho lasciato la pasta non troppo sottile, per evitare che si rompessero in cottura. Naturalmente, mentre tirate la sfoglia, ricordatevi sempre di infarinarla altrimenti si attaccherà alla macchina rovinando il tutto. Per ogni sfoglia che avrete formato ritagliate tanti cerchi con l’aiuto di un coppapasta, ponete al centro una pallina di ripieno alla ricotta e ripiegate il cerchio su se stesso formando una mezzaluna, avendo sempre molta cura di pressare con le dita il bordo del raviolo formato.

raviolisanleo1

Passate poi con i rebbi di una forchetta sul bordo per renderli ancora più belli esteticamente e per fissare ulteriormente i bordi. Proseguite fino al termine degli ingredienti.

raviolisanleoCOLLAGE

Scaldate l’acqua e lessate i ravioli un pò per volta, scolateli e condite con il ragù preparato….e Buon appetito a tutti!

raviolisanleoART2

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 1.770 times, 1 visits today)

Ti potrebbe interessare anche...

Titolo
recipe image
Nome Ricetta
RAVIOLI DI SAN LEO
Pubblicato il
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
Voto Medio
41star1star1star1stargray Based on 1 Review(s)
Non sono presenti commenti

Inserisci un commento