CROSTATA SALATA ALLE FAVE

Sono sincera, a me le fave cotte, proprio non  piacciono! Amo mangiarle crude, con una bella fetta di pane fresco imbevuto dal nostro miglior olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e una bella fetta di pecorino fresco!Ecco, sin da piccola, se mi dicevano che per cena c’era la fava, io mi aspettavo di trovare questo sul tavolo.

Quando però la fava non era più freschissima mia nonna la faceva “ngreccia” . E proprio non c’era verso per farmela assaggiare. Si prendevano le fave ormai secche, si lasciavano una notte in ammollo e l’indomani si facevano prima lessare e poi ripassare in padella con olio, prosciutto crudo o alice e capperi.

Oggi per mia fortuna, ho imparato che prima di dire “no grazie” ad un piatto mai assaggiato, è bene gustarlo almeno  un paio di volte e soprattutto provarlo da almeno due cucine differenti, questo perché magari potrei non gradire il piatto preparato da un’amica “x” e amarlo se preparato da un’amica “y”. Perché è proprio vero che la stessa ricetta cucinata da mani diverse, non sarà mai identica!

Detto ciò, ho voluto cimentarmi di proposito in una ricetta con la fava cotta : possibile che all’età di 38 anni ancora mangio la fava sempre e solo alla stessa maniera!?!?

Ok lo ammetto, la fava, preparata per il ripieno di questa ricetta, mescolata a ricotta, pecorino, timo e …bé, sfido davvero chiunque a dirmi che la fava cotta non è buona.

CROSTATA SALATA ALLE FAVE

INGREDIENTI : 

Per la base :

  • 200 g di farina “Frassineto” macinata a pietra ( Antico Molino Santa Chiara), oppure farina di grano tenero “0”,
  • 100 g di burro freddo,
  • 50 ml di acqua fredda,
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di papavero ( Nuova Terra),

Per la farcia :

  • 300 g di fave pulite,
  • 200 g di ricotta di capra,
  • 100 g di pecorino grattugiato,
  • 2 uova,
  • un mazzettino di timo,
  • 100 ml di panna fresca.

PROCEDIMENTO : Pulite le fave, scottatele in acqua bollente per pochi minuti. Scolatele, lasciatele raffreddare e privatele della pellicina. Frullatene una metà e tenete da parte.

Preparate la base della torta. Frullate la farina con il burro freddo, unite i semi di papavero e l’acqua fredda fino ad ottenere un composto morbido. Trasferitelo su un piano di lavoro, amalgamate velocemente  il composto e copritelo con la pellicola trasparente. Riponete in frigo per almeno 30 minuti.

Preparate ora il ripieno. Lavorate la ricotta, unite sia le fave frullate che quelle intere. aggiungete poi tutti gli altri ingredienti amalgamando bene con l’aiuto di una spatola.

Riprendete la base di frolla, stendetela tra due fogli di carta forno e ponetela in uno stampo a cerniera. Bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, farcite con il ripieno e infornate per circa 60 minuti a forno caldo a 180°C.

Trascorso il tempo necessario, sfornate e fate raffreddare.

Un consiglio : potete gustarla tiepida, ma come tutte le torte salate sarà molto più buona se mangiata l’indomani.

Titolo
recipe image
Nome Ricetta
CROSTATA SALATA ALLE FAVE
Pubblicato il
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale
Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

1 Comment
  • Mimma Morana

    3 maggio 2017 at 12:39 Rispondi

    nulla è piu’ buono delle fave fresche con il pecorino e tu hai interpretato questi gusti , magnificamente!!! complimenti!!!

Inserisci un commento